Viste Navigazione

Evento Viste Navigazione

Oggi

Il Mausoleo di Augusto

Piazza Augusto Imperatore Piazza Augusto ImperatoreROMA,

Dopo 14 anni di chiusura è tornato ad essere visitabile il Mausoleo di Augusto, il mausoleo più grande mai costruito. Voluto da Augusto nel 28 a.C. come struttura funeraria per sé e per la sua dinastia, nel corso dei secoli è stato utilizzato con funzioni diverse: cava di materiali, giardino pensile, ha ospitato corride e concerti. Durante la visita si ripercorrerà tutta la storia del mausoleo, si approfondirà la vita di Augusto, la storia del Campo Marzio, fino ad arrivare ai cambiamenti urbanistici che hanno interessato la zona durante il fascismo.


Musei Capitolini: ingresso gratuito

Piazza del Campiadoglio Roma,

Per la prima domenica del mese con ingresso gratuito vi proponiamo una visita alla scoperta dei Musei Capitolini. Il tour comincerà da Palazzo dei Conservatori, che ospita le prime opere bronzee donate da papa Sisto IV alla città e che costituiscono il primo nucleo della ricca collezione. Tra le opere più importanti ricordiamo: la Lupa Capitolina, la statua equestre di Marco Aurelio, lo Spinario e il Bruto Capitolino. Si attraverserà la suggestiva Galleria Lapidaria, che permetterà di affacciarsi dal Tabularium sul Foro Romano, per poi arrivare a Palazzo Nuovo in cui si ammireranno opere come la Venere Capitolina, il Galata morente e molto altro.


Il sepolcro degli Scipioni – Apertura straordinaria

Via di Porta San Sebastiano 9 Il sepolcro degli Scipioni Via di Porta San Sebastiano 9, Roma, Roma

A due passi da Porta San Sebastiano si trova il sepolcro degli Scipioni, un’importante testimonianza tombale legata ad un’influente ramo della gens Cornelia: i Cornelii Scipioni. La costruzione del sepolcro si deve a Lucio Cornelio Scipione Barbato, siamo all’inizio del III sec. a.C., ma la tomba è andata incontro ad ampliamenti e trasformazioni, che le hanno conferito l’aspetto attuale.
Il sito archeologico, molto complesso, presenta anche un colombario, i resti di una catacomba, di un’insula e di una calcara, testimonianza dell’utilizzo dell’area per secoli, anche con scopi differenti.
Durante la visita si ricostruirà la storia del luogo, approfondendo anche le tipologie funerarie e riti funebri in voga a Roma.


Il Mausoleo di Augusto

Piazza Augusto Imperatore Piazza Augusto ImperatoreROMA,

Dopo 14 anni di chiusura è tornato ad essere visitabile il Mausoleo di Augusto, il mausoleo più grande mai costruito. Voluto da Augusto nel 28 a.C. come struttura funeraria per sé e per la sua dinastia, nel corso dei secoli è stato utilizzato con funzioni diverse: cava di materiali, giardino pensile, ha ospitato corride e concerti. Durante la visita si ripercorrerà tutta la storia del mausoleo, si approfondirà la vita di Augusto, la storia del Campo Marzio, fino ad arrivare ai cambiamenti urbanistici che hanno interessato la zona durante il fascismo.


La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


La Casina del Cardinal Bessarione

Via di Porta San Sebastiano n.8

Lungo via di Porta San Sebastiano sorge una Casina dedicata al Cardinale Bessarione, chi era questo Cardinale? L’ha fatta veramente costruire lui? Durante la visita si risponderà a queste domande e si ricostruirà la storia del posto, da quando l’area, dove attualmente sorge l’edificio, era usata come zona sepolcrale, passando per la fase romana, per arrivare alla storia più recente. Si visiteranno i vari ambienti, alcuni dei quali ospitano pregevoli affreschi, per ultimare la visita sulla loggia affrescata.


Caravaggio: tra arte e vita privata

Piazza di San Luigi de' Francesi Piazza di San Luigi de' Francesi, Roma, italia

Michelangelo Merisi, detto Caravaggio, è tra gli altri più apprezzati che l’arte ci abbia regalato. La curiosità nei confronti della sua persona non è legata soltanto al suo talento indiscusso, ma anche alla sua vita privata. Durante la passeggiata si visiteranno le chiese di San Luigi dei Francesi, Sant’Agostino e Santa Maria del Popolo, che custodiscono sue opere, ma non solo, si scoprirà dove abitava, chi erano i suoi amici, le donne che frequentava e che ha reso eterne scegliendole come modelle.


Il Foro Romano e il Palatino: ingresso gratuito

via della Salara Vecchia 5/6

In occasione della prima domenica del mese, con ingresso gratuito, proponiamo una visita guidata a pagamento, alla scoperta del Foro Romano e del Palatino. Il tour comincerà esplorando l'antica piazza repubblicana con i resti dei suoi templi, basiliche, archi trionfali, colonne onorarie e molto altro. Si proseguirà sul Palatino, dove secondo la leggenda Romolo fondò Roma, per proseguire la conoscenza di uno dei siti archeologici più interessanti che la storia ha conservato.


La Garbatella: dagli anni ’20 alla street art

Piazza Bendetto Brin Roma, italia

Il 18 febbraio del 1920 a Piazza Benedetto Brin veniva posata, dal re Vittorio Emanuele II, la prima pietra per la costruzione di un nuovo quartiere: la Garbatella. La sua edificazione era legata ad un progetto più ampio e si ispirava alle Garden City. Passeggiando tra le sue strade ricostruiremo la sua storia, visiteremo i lotti, le piazze più importanti, vedremo gli alberghi suburbani, scopriremo la presunta etimologia del nome del quartiere e ammireremo anche la street art, che negli ultimi anni ha dato nuovo colore ai palazzi.


Il Parco Archeologico di Ostia Antica

Viale dei Romagnoli n. 717

Ostia Antica è tra i parchi archeologici più interessanti che il tempo abbia conservato. Partendo dalla necropoli, si inizierà un viaggio alla scoperta della prima colonia fondata dai romani. Si visiteranno le terme di Nettuno, con l’annessa palestra, la Caserma dei Vigili, gli horrea, le insulae, il Teatro con il Portico delle Corporazioni, per arrivare al Foro, l’antica piazza con gli edifici di rappresentanza più importanti. Ogni posto fornirà l’occasione per parlare di un aspetto della vita di Ostia: dalle attività lavorative ai culti, per passare alle varie tipologie edilizie in cui vivevano i cittadini, gli svaghi che si concedevano, ma anche le abitudini alimentari visitando il Thermopololium.


I Mercati di Traiano: Notte dei Musei – Biglietto a 1 €

Via Quattro Novembre n. 94

I Mercati di Traiano sono un complesso architettonico molto interessante e vasto, che rappresenta un unicum nell’impero romano. In occasione della Notte dei Musei, proponiamo una visita guidata a pagamento, alla scoperta della sua lunga storia e di quale probabilmente fosse stato il suo utilizzo. Si analizzeranno le opere custodite al suo interno, in quanto museo dei fori imperiali, fondamentali per comprendere meglio le grandi piazze costruite a Roma.


L’Antica Spezieria di Santa Maria della Scala – Apertura Straordinaria

Piazza della Scala 23 Piazza della Scala 23, Roma, Roma

Antica Spezieria di Santa Maria della Scala. Nel cuore di Trastevere, ad angolo con la chiesa di Santa Maria della Scala, si erge la più antica Farmacia Romana. Fondata dai Carmelitani Scalzi, inizialmente per uso interno, nel ‘700 ha aperto le porte al pubblico, fino al 1954. L’interno conserva ancora l’aspetto originario, con il bancone da cui si servivano i clienti, tanti contenitori e boccette per gli ingredienti usati per i medicinali, tra i più noti la Teriaca, famoso antidoto contro i veleni, composto da 57 ingredienti! Durante la visita si scoprirà la storia della Spezieria, si visiteranno i vari ambienti, tra cui anche il laboratorio.


La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


Il Mausoleo di Augusto

Piazza Augusto Imperatore Piazza Augusto ImperatoreROMA,

Dopo 14 anni di chiusura è tornato ad essere visitabile il Mausoleo di Augusto, il mausoleo più grande mai costruito. Voluto da Augusto nel 28 a.C. come struttura funeraria per sé e per la sua dinastia, nel corso dei secoli è stato utilizzato con funzioni diverse: cava di materiali, giardino pensile, ha ospitato corride e concerti. Durante la visita si ripercorrerà tutta la storia del mausoleo, si approfondirà la vita di Augusto, la storia del Campo Marzio, fino ad arrivare ai cambiamenti urbanistici che hanno interessato la zona durante il fascismo.


Il sepolcro degli Scipioni – Apertura straordinaria

Via di Porta San Sebastiano 9 Il sepolcro degli Scipioni Via di Porta San Sebastiano 9, Roma, Roma

A due passi da Porta San Sebastiano si trova il sepolcro degli Scipioni, un’importante testimonianza tombale legata ad un’influente ramo della gens Cornelia: i Cornelii Scipioni. La costruzione del sepolcro si deve a Lucio Cornelio Scipione Barbato, siamo all’inizio del III sec. a.C., ma la tomba è andata incontro ad ampliamenti e trasformazioni, che le hanno conferito l’aspetto attuale.
Il sito archeologico, molto complesso, presenta anche un colombario, i resti di una catacomba, di un’insula e di una calcara, testimonianza dell’utilizzo dell’area per secoli, anche con scopi differenti.
Durante la visita si ricostruirà la storia del luogo, approfondendo anche le tipologie funerarie e riti funebri in voga a Roma.


Musei Vaticani e Cappella Sistina di sera

Viale Vaticano incrocio Via Tunisi Viale Vaticano, Roma, Vaticano

I Musei Vaticani sono uno scrigno di tesori tutto da scoprire, che spazia da i grandi capolavori archeologici a quelli rinascimentali. Durante il tour si vedranno il cortile e il palazzetto del Belvedere, con capolavori come il Laocoonte e il Torso del Belvedere, per poi attraversare le gallerie dei Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche che ci condurranno nelle Stanze Vaticane, dipinte magistralmente da Raffaello e la sua bottega. La visita si concluderà nella Cappella Sistina, che ha visto all’opera i più grandi maestri del Rinascimento, tra cui Michelangelo, Perugino, Botticelli e il Ghirlandaio.


I sotterranei e la collezione del Museo Barracco

Corso Vittorio Emanuele n. 166/A,

Da gennaio hanno riaperto al pubblico i sotterranei del Museo Barracco e il tour inizierà proprio analizzando l’antica struttura architettonica romana, costituita da un peristilio, rinvenuta casualmente nel 1899 a quattro metri di profondità rispetto all’attuale piano stradale. Successivamente si proseguirà nel Museo, dove invece si scoprirà la ricca collezione di scultura antica, che spazia dal mondo egizio a quello etrusco, romano e greco. 


Casa dei Cavalieri di Rodi – Apertura straordinaria

Piazza del Grillo 1

Passeggiando su via dei Fori Imperiali sicuramente avrete notato una loggia da cui sventola la bandiera dei Cavalieri di Malta, si tratta della Casa dei Cavalieri Rodi. Grazie ad un’apertura straordinaria, vi accompagneremo all’interno di questo suggestivo posto, partendo dalla Cappella Palatina fino ad affacciarci sulla loggia, con il suo straordinario panorama. Durante la visita si scoprirà la storia millenaria dell’Ordine, ma anche tutte le vicende relative alla struttura, sorta nel Foro di Augusto.


Le meravigliose Piazze di Roma al tramonto

Piazza Navona n. 10

Piazza Navona è considerata una delle piazze più belle al mondo con le sue straordinarie fontane, ma anche per i palazzi storici che ne fanno da cornice; ed è proprio da qui che inizierà la passeggiata, ripercorrendo la storia della piazza e raccontando della rivalità di Bernini e Borromini, fatta di tanti aneddoti. Si proseguirà a Piazza della Rotonda, chiamata così per la presenza del Pantheon, per poi spostarsi a Piazza di Pietra, con le poderose colonne del Tempio di Adriano. Si arriverà alla fontana di Trevi, celebre per il lancio della monetina, ma anche per essere stata tante volte scelta come set cinematografico. Lo sapevate che vicinissima ad essa c’è la fontanella degli innamorati? La passeggiata terminerà a Piazza di Spagna con le sua scenografica scalinata.


I Borgia: tra scandali e storia

Piazza Sforza Cesarini

Chi erano i Borgia? Perché è stata una delle famiglie più chiacchierate della Roma, tra fine XV e inizio XVI secolo? Durante la passeggiata si risponderà a queste domande, iniziando a ripercorrere la storia di questa nota famiglia spagnola, partendo da papa Callisto III per passare al nipote papa Alessandro VI, conosciuto per le sue innumerevoli relazioni amorose e per i suoi figli, alcuni di essi celebri come la bella Lucrezia e Casare, ispiratore de Il Principe di Machiavelli. Un tour tra storia e scandali.


Castel Sant’Angelo: ingresso gratuito

Lungotevere Castello n. 50

Castel Sant'Angelo non è stato costruito per essere una struttura difensiva, ma come Mausoleo dell'imperatore Adriano. Nel corso dei secoli è stato riadattato a diversi usi: fortezza, residenza papale, prigione fino ad arrivare allo scorso secolo quando è stato adibito a Museo. In occasione della prima domenica del mese con ingresso gratuito, proponiamo una visita guidata a pagamento, alla scoperta della sua lunga storia, muovendoci tra le sue meravigliose stanze affrescate, conoscendo aneddoti e personaggi storici, fino ad affacciarsi sulla suggestiva terrazza con vista San Pietro.


Il fantasioso quartiere Coppedè

via Dora, Arco del Palazzo degli Ambasciatori via Dora, Roma, italia

All’interno del quartiere Trieste sorge quello che comunemente viene chiamato Quartiere Coppedè, dall’architetto che lo ha progettato. Entrando dall’arco del Palazzo degli Ambasciatori, riccamente decorato con stucchi e pitture murarie, si arriva a Piazza Mincio, con la nota Fontana delle Rane, dove i Beatles fecero il bagno nel 1965. Passeggiando tra villini e palazzine si resta stupiti dalle decorazioni simboliche che caratterizzano il luogo, talmente unico da essere scelto molteplici volte come set cinematografico da registi come Dario Argento e Richard Donner.


L’Appia Antica: Villa di Massenzio, Mausoleo di Cecilia Metella e Capo di Bove

Via Appia Antica, 153

L'Appia Antica è un parco archeologico ricco di storia tutta da scoprire. La visita comincerà da Villa di Massenzio, in cui si analizzerà il circo ed il Mausoleo dinastico. Si proseguirà verso il Mausoleo di Cecilia Metella, che si ammirerà solo dall'esterno, occasione per conoscere la storia del Castrum Caetani, che incorporò il Mausoleo e di cui facevano parte i resti della chiesa di San Nicola. La passeggiata terminerà a  Capo di Bove in cui si vedranno i resti di un antico impianto termale. 


Il Rione Monti: dalla Suburra a Michelangelo

Via Mazzarino n. 11

Partendo dal giardino pensile di Villa Aldobrandini, vi accompagneremo alla scoperta del Rione Monti. E’ celebre per la Suburra, il quartiere più malfamato di Roma, conosciuto per essere un posto poco raccomandabile e dissoluto per la presenza dei lupanari. Scoprirete la storia di Messalina, i Borgia, il Marchese del Grillo, ma si parlerà anche di icone miracolose, custodite nelle chiese e del celebre Mosè del Michelangelo nella chiesa di San Pietro in Vincoli. Una passeggiata tra sacro e profano.


Il Ghetto ebraico e l’Isola Tiberina sotto le stelle

Piazza Mattei Piazza Mattei, Roma, italia

Il 12 luglio del 1555 papa Paolo IV Carafa emanava una bolla con cui istituiva a Roma il “serraglio degli ebrei”, nell’area limitrofa al Portico di Ottavia, dando inizio ad una serie di privazioni e limitazioni per gli ebrei. La passeggiata permetterà di ricostruire gli eventi che hanno portato a questa scellerata decisione, ripercorrendo le vicissitudine degli abitanti del ghetto, spaziando dalla storia alla cucina, per arrivare al 16 ottobre 1943, data del rastrellamento. La visita inizierà da Piazza Mattei, dove c’è la celebre Fontana delle Tartarughe, per terminare sulla caratteristica Isola Tiberina, ricca di leggende.


Monte dei Cocci e Testaccio – Apertura Straordinaria

Via Nicola Zabaglia n. 24 Via Nicola Zabaglia n. 24, Roma, Roma

Il tour comincerà visitando il sito archeologico di Monte dei Cocci, una collina artificiale alta all’incirca 36 metri, composta da milioni di resti di anfore, un unicum nel suo genere. Si racconterà l’origine di questo posto, strettamente connesso con i traffici commerciali di Roma e con il vicinissimo Emporium. Successivamente si passerà alla storia più recente, ripercorrendo l’evoluzione del quartiere passando per Piazza di Santa Maria Liberatrice fino ad arrivare a Piazza Testaccio.


La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


Il Rione Borgo: storia, personaggi e curiosi aneddoti

Lungotevere Castello n. 50

Il Rione Borgo nasce ufficialmente nel 1586 e si sviluppa tra due grandi simboli della città: Castel Sant’Angelo, da cui inizierà la passeggiata, e la Basilica di San Pietro, la cui presenza è stata fondamentale per la nascita di questo quartiere. Ospita uno degli ospedali più antichi di Europa: il Santo Spirito in Saxia, ed è proprio qui nasce un noto modo di dire un po’ colorito romanesco: “li mortacci tua e de tu nonno in cariola”. In questa zona hanno vissuto importanti famiglie e personaggi, come Raffaello, ma anche mastro Titta, il boia pontificio. Vicino San Pietro Gian Lorenzo Bernini per poco non uccise il fratello mosso dalla gelosia. Attraversando il Rione si parlerà di queste vicende, della sua lunga storia fino ad arrivare all’evoluzione urbanistica avvenuta con la distruzione di Spina di Borgo.