La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


Il Mausoleo di Augusto

Piazza Augusto Imperatore Piazza Augusto ImperatoreROMA,

Dopo 14 anni di chiusura è tornato ad essere visitabile il Mausoleo di Augusto, il mausoleo più grande mai costruito. Voluto da Augusto nel 28 a.C. come struttura funeraria per sé e per la sua dinastia, nel corso dei secoli è stato utilizzato con funzioni diverse: cava di materiali, giardino pensile, ha ospitato corride e concerti. Durante la visita si ripercorrerà tutta la storia del mausoleo, si approfondirà la vita di Augusto, la storia del Campo Marzio, fino ad arrivare ai cambiamenti urbanistici che hanno interessato la zona durante il fascismo.


Il sepolcro degli Scipioni – Apertura straordinaria

Via di Porta San Sebastiano 9 Il sepolcro degli Scipioni Via di Porta San Sebastiano 9, Roma, Roma

A due passi da Porta San Sebastiano si trova il sepolcro degli Scipioni, un’importante testimonianza tombale legata ad un’influente ramo della gens Cornelia: i Cornelii Scipioni. La costruzione del sepolcro si deve a Lucio Cornelio Scipione Barbato, siamo all’inizio del III sec. a.C., ma la tomba è andata incontro ad ampliamenti e trasformazioni, che le hanno conferito l’aspetto attuale.
Il sito archeologico, molto complesso, presenta anche un colombario, i resti di una catacomba, di un’insula e di una calcara, testimonianza dell’utilizzo dell’area per secoli, anche con scopi differenti.
Durante la visita si ricostruirà la storia del luogo, approfondendo anche le tipologie funerarie e riti funebri in voga a Roma.


Musei Vaticani e Cappella Sistina di sera

Viale Vaticano incrocio Via Tunisi Viale Vaticano, Roma, Vaticano

I Musei Vaticani sono uno scrigno di tesori tutto da scoprire, che spazia da i grandi capolavori archeologici a quelli rinascimentali. Durante il tour si vedranno il cortile e il palazzetto del Belvedere, con capolavori come il Laocoonte e il Torso del Belvedere, per poi attraversare le gallerie dei Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche che ci condurranno nelle Stanze Vaticane, dipinte magistralmente da Raffaello e la sua bottega. La visita si concluderà nella Cappella Sistina, che ha visto all’opera i più grandi maestri del Rinascimento, tra cui Michelangelo, Perugino, Botticelli e il Ghirlandaio.


I sotterranei e la collezione del Museo Barracco

Corso Vittorio Emanuele n. 166/A,

Da gennaio hanno riaperto al pubblico i sotterranei del Museo Barracco e il tour inizierà proprio analizzando l’antica struttura architettonica romana, costituita da un peristilio, rinvenuta casualmente nel 1899 a quattro metri di profondità rispetto all’attuale piano stradale. Successivamente si proseguirà nel Museo, dove invece si scoprirà la ricca collezione di scultura antica, che spazia dal mondo egizio a quello etrusco, romano e greco. 


Casa dei Cavalieri di Rodi – Apertura straordinaria

Piazza del Grillo 1

Passeggiando su via dei Fori Imperiali sicuramente avrete notato una loggia da cui sventola la bandiera dei Cavalieri di Malta, si tratta della Casa dei Cavalieri Rodi. Grazie ad un’apertura straordinaria, vi accompagneremo all’interno di questo suggestivo posto, partendo dalla Cappella Palatina fino ad affacciarci sulla loggia, con il suo straordinario panorama. Durante la visita si scoprirà la storia millenaria dell’Ordine, ma anche tutte le vicende relative alla struttura, sorta nel Foro di Augusto.


Castel Sant’Angelo: ingresso gratuito

Lungotevere Castello n. 50

Castel Sant'Angelo non è stato costruito per essere una struttura difensiva, ma come Mausoleo dell'imperatore Adriano. Nel corso dei secoli è stato riadattato a diversi usi: fortezza, residenza papale, prigione fino ad arrivare allo scorso secolo quando è stato adibito a Museo. In occasione della prima domenica del mese con ingresso gratuito, proponiamo una visita guidata a pagamento, alla scoperta della sua lunga storia, muovendoci tra le sue meravigliose stanze affrescate, conoscendo aneddoti e personaggi storici, fino ad affacciarsi sulla suggestiva terrazza con vista San Pietro.


Monte dei Cocci e Testaccio – Apertura Straordinaria

Via Nicola Zabaglia n. 24 Via Nicola Zabaglia n. 24, Roma, Roma

Il tour comincerà visitando il sito archeologico di Monte dei Cocci, una collina artificiale alta all’incirca 36 metri, composta da milioni di resti di anfore, un unicum nel suo genere. Si racconterà l’origine di questo posto, strettamente connesso con i traffici commerciali di Roma e con il vicinissimo Emporium. Successivamente si passerà alla storia più recente, ripercorrendo l’evoluzione del quartiere passando per Piazza di Santa Maria Liberatrice fino ad arrivare a Piazza Testaccio.


La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


Monte dei Cocci e Testaccio – Apertura Straordinaria

Via Nicola Zabaglia n. 24 Via Nicola Zabaglia n. 24, Roma, Roma

Il tour comincerà visitando il sito archeologico di Monte dei Cocci, una collina artificiale alta all’incirca 36 metri, composta da milioni di resti di anfore, un unicum nel suo genere. Si racconterà l’origine di questo posto, strettamente connesso con i traffici commerciali di Roma e con il vicinissimo Emporium. Successivamente si passerà alla storia più recente, ripercorrendo l’evoluzione del quartiere passando per Piazza di Santa Maria Liberatrice fino ad arrivare a Piazza Testaccio.


La Serra Moresca a Villa Torlonia

Via Nomentana, 70

Lo scorso anno ha riaperto al pubblico, dopo un lungo restauro, il complesso della Serra Moresca composto dalla serra, la grotta artificiale e la torre moresca. Durante il tour si ripercorrerà la storia del posto, del suo lungo restauro e dell'architettura ispirata all'Alhambra di Granada. Proseguendo lungo i sentieri del parco si scopriranno anche gli altri edifici, solo esternamente, passando dalla storia dei Torlonia, al periodo in cui la famiglia di Mussolini si stabilì nella Villa, fino ai nostri giorni.


Il sepolcro degli Scipioni – Apertura straordinaria

Via di Porta San Sebastiano 9 Il sepolcro degli Scipioni Via di Porta San Sebastiano 9, Roma, Roma

A due passi da Porta San Sebastiano si trova il sepolcro degli Scipioni, un’importante testimonianza tombale legata ad un’influente ramo della gens Cornelia: i Cornelii Scipioni. La costruzione del sepolcro si deve a Lucio Cornelio Scipione Barbato, siamo all’inizio del III sec. a.C., ma la tomba è andata incontro ad ampliamenti e trasformazioni, che le hanno conferito l’aspetto attuale.
Il sito archeologico, molto complesso, presenta anche un colombario, i resti di una catacomba, di un’insula e di una calcara, testimonianza dell’utilizzo dell’area per secoli, anche con scopi differenti.
Durante la visita si ricostruirà la storia del luogo, approfondendo anche le tipologie funerarie e riti funebri in voga a Roma.


Monte dei Cocci e Testaccio – Apertura Straordinaria

Via Nicola Zabaglia n. 24 Via Nicola Zabaglia n. 24, Roma, Roma

Il tour comincerà visitando il sito archeologico di Monte dei Cocci, una collina artificiale alta all’incirca 36 metri, composta da milioni di resti di anfore, un unicum nel suo genere. Si racconterà l’origine di questo posto, strettamente connesso con i traffici commerciali di Roma e con il vicinissimo Emporium. Successivamente si passerà alla storia più recente, ripercorrendo l’evoluzione del quartiere passando per Piazza di Santa Maria Liberatrice fino ad arrivare a Piazza Testaccio.